La ricetta del Baccalà PuglieseIl merluzzo non è un pesce ordinario già antichi Vichinghi 3000 ani fa lo pescavano nei freddi mari del Nord Atlantico ed è stato al centro di guerre commerciali per secoli. Un fatto curioso di questo pesce è che possiede nomi diversi uno per ogni metodo di conservazione: quando è fresco lo si chiama Merluzzo, quando è lasciato per lungo tempo sotto sale è conosciuto come Baccalà e Stoccafisso quando viene conservato per essiccazione e comunque voi lo vogliate chiamare il merluzzo è una preziosa fonte di proteine, sali minerali, grassi insaturi e omega 3. La regione Campania vanta il più alto consumo di baccalà in Italia e la leggenda vuole che ci siano 365 modi diversi di mangiare il baccalà a Napoli. In Veneto il baccalà è considerato una vera prelibatezza ed in Toscana il baccalà alla livornese è considerato una ricetta tradizionale, a Roma si mangia fritto ed in Puglia durante le festività natalizie è molto usato per ricette gustosissime. Oggi prepareremo una sfiziosa ricetta, molto semplice perfetta sia per pranzo che per cena.

Ingredienti

  • 500 gr di Baccalà
  • 100 gr di olive nere grandi
  • 4 gambi di sedano tritato finemente
  • 1 finocchio fresco affettato finemente
  • 1 spicchio d'aglio tritato finemente
  • 1 cipolla rossa piccola
  • Il succo di 1 limone
  • 1 manciata di prezzemolo fresco
  • Olio d'oliva
  • Sale pepe

Preparazione

  • Prima di poter cucinare il Baccalà è necessario rimuovere il sale in eccesso. Il processo per rimuoverlo è semplice, bisogna lasciarlo in ammollo in abbondante acqua fredda per 12-24 ore, a seconda della sua grandezza e la cosa fondamentale è quella di cambiare l'acqua più volte almeno ogni due ore.
  • Quando il baccalà sarà pronto mettete sul fuoco una pentola d'acqua, senza sale, e portatela ad ebollizione a questo punto buttate nell'acqua il Baccalà
  • Lasciatelo bollire per circa 8- 10 minuti
  • Rimuovere il Baccalà dalla pentola e lavatelo sotto l'acqua fredda
  • Con le mani rompetelo in pezzi grandi e mettetelo in una ciotola
  • Nella ciotola aggiungete olive, sedano tritato, il finocchio affettato finemente, la cipolla, l'aglio, sale e pepe
  • Mescolate bene
  • Per finire aggiungete abbondante olio d'oliva ed il succo di limone
  • Mescolare bene, coprite, lasciate riposare in frigorifero per 2 ore
  • Servite con vino bianco