Vacanza a Luglio un tour tra le meraviglie della PugliaIn una mano le valigie nell'altra il tom tom e come meta la Puglia ma anche se pronti alla partenza alcuni all'ultimo momento cercano quale bel luogo da visitare durante il soggiorno e qui entriamo in gioco noi perché oggi andremo alla scoperta di 7 luoghi meravigliosi da visitare

1. BARI la capitale della Puglia ed è meta turistica e porto commerciale vivo nasconde panorami senza tempo che rivelano un paesaggio particolare con una identità ben marcata. E' una città molto amata e molto celebrata è facile trovare documentari e film che la raccontano minuziosamente ma Bari è una città da vivere.

Bari è galleria d'arte a cielo aperto sopratutto la zona vecchia che si distingue dalla parte nuova più moderna. Il nucleo storico si trova su di un promontorio è affascinante perdersi nei vicoli e nelle stradine che non sono state alterate dal passare del tempo, i cittadini vivono il quotidiano quasi in comunità con le porte aperte e le donne che preparano la pasta fresca sull'uscio ammirate da tutti i curiosi.

Tra il cuore del centro storico e il mare troviamo la famosa chiesa romanica risalente all'XI secolo più visitata della città: la Basilica di San Nicola. Questa chiesa non è una destinazione religiosa importante solo per i cattolici ma anche per gli ortodossi poiché vi è una cappella nella cripta dedicata proprio ai pellegrini ortodossi. All'interno della chiesa sono tanti i punti focali come il baldacchino di pietra sopra l'altare e il trono vescovile di marmo mentre all'esterno i portali in pietra lavorata sono superlativi. Altra grande chiesa di Bari è la Cattedrale di San Sabino un massiccio edificio in stile romanico risalente alla fine del XII secolo. Nelle vicinanze si trova il Castello Svevo imponente fortezza in riva al mare aperto al pubblico.

I vicoli vicini alle chiesa sono la zona più turistica e troverete molti negozietti di souvenir mentre per passeggiare bere un drink o mangiare un gelato potete andare lungo le mura della città vecchia che vi regalano un con vista mare mozzafiato. Se dopo questa passeggiata avete voglia di riposare e lasciarvi coccolare dall'idromassaggio e da un massaggio relax il luogo ideale è un Hotel 4 stelle con SPA subito fuori la città a Noicattaro.

2. TRANI è una città della costa adriatica che deve molto al suo importante porto. Trani affascina i visitatori grazie a edifici storici dal fascino chic, le barche in porto armeggiate al lungomare curato e alla tranquillità del luogo.

Trani non ha molti luoghi turistici specifici è il tipo di città adatta a lunghe passeggiare lungo i vicoli e pomeriggi slow a bere un drink seduti su una panchina ammirando il porto. Una delle cose però importanti da vedere è la Cattedrale di San Nicola Pellegrino che domina il mare da una posizione spettacolare quasi al bordo dell'acqua, essa risale al XII secolo ed è meravigliosamente imponente. L'esterno è principalmente in stile romanico con una facciata allungata verso alto e un campanile maestoso, le porte in ??bronzo (ora esposte all'interno) sono opera di un artista locale Barisano da Trani. L'interno è semplice ma costellato da alcuni dettagli come i sostegni delle colonne scolpiti con figure di pietra. L'edificio ha diversi livelli sotto troviamo una chiesa più antica dedicata a Santa Maria della Scala con alcuni affreschi bizantini ad un livello ancora inferiore vi è una camera risalente al VI secolo. Vicino al Duomo troviamo il museo della chiesa che espone una collezione di sculture e reperti archeologici provenienti dalla chiesa stessa.

Il maestoso maniero ovvero il Castello Svevo si trova sulla riva appena oltre la cattedrale risale al 1249 ed è uno dei tanti castelli costruiti dal Sacro Romano Imperatore Federico II, una delle figure storiche più interessanti della zona. Per un lungo periodo fino al 1970 l'edificio è stato utilizzato come prigione mentre al giorno d'oggi è aperto come attrazione turistica.

C'è una piacevole passeggiata intorno al porto con panchine per sedersi e poco oltre troviamo uno dei luoghi più piacevoli della città i giardini pubblici ottocenteschi della la Villa Comunale che corrono lungo la riva del mare con vista che lascia esterrefatti.

3. ALBEROBELLO nella regione Puglia è una meta classica e pittoresca che sta diventando un appuntamento fisso di quasi tutti gli itinerari di viaggio. La cittadina è divenuta patrimonio mondiale dell'UNESCO grazie agli inusuali trulli, le caratteristiche case bianche con tetto conico.  L'attività turistica principale di Alberobello sono trulli quindi non perdetevi l'occasione di concedervi delle belle passeggiate sbirciandoci dentro per vedere le loro fattezze tra i vicoli si trovano anche una piccola manciata di musei e moltissimi negozi di souvenir e di prodotti gastronomici locali.

La piazza principale della città Piazza del Popolo è uno spazio aperto piacevole con tavoli e panche per guardare il mondo e il tempo che passa e proprio là vicino si trova la Chiesa di Santa Lucia. A pochi passi si trova il museo della città una struttura composta da una combinazione di trulli contenente piccole esposizioni di macchine per l'agricoltura e per la costruzione oltre a stanze ricreate in stile tradizionale per dare l'idea di come abitanti vivevano.

4. LECCE è la "Firenze del Sud" del Salento ed è una città ricca di chiese e monumenti e potremmo dire che per osservare al meglio la città dovremmo restare con il naso all'insù. Lecce ha antiche origini infatti la città conobbe due distinti periodi di prosperità nella sua storia: l'epoca romana e quella del governo del Regno di Napoli. In entrambi ci fu una grande costruzione di edifici monumenti e palazzi. Queste strutture sono tutte caratterizzate da magnifici e ricchi ornamenti che le hanno fatto guadagnare la definizione di "barocco leccese." Un lavoro di scultura fantasioso e meticoloso fatto utilizzando la pietra locale più flessibile e facile da intarsiare.

Una visita a Lecce può iniziare con Piazza Duomo dove campeggia segnano il perimetro l'imponente Duomo il Palazzo Vescovile e il Palazzo del Seminario. Non lontano, Piazza Sant'Oronzo. Il periodo romano è visibile dalle rovine dell'anfiteatro che diventa il palcoscenico d'eccezione per spettacoli teatrali in estate. Per ammirare Enrico Loverso in "Uno Nessuno e Centomila" potete approfittare della vantaggiosa offerta dell'Hotel Boutique 4 stelle.

A Lecce rimarrete rapiti dal Castello di Carlo V una tipica struttura difensiva che propone all'esterno un design austero e all'interno stile eleganza e raffinatezza. Da non perdere è una visita alla Basilica di Santa Croce dove l'ispirazione è visibile in ogni parte della facciata monumentale che anticipa la bellezza del suo interno un equilibrio armonico tra la sobrietà dello stile classico e lo splendore del barocco.

Tra San Cataldo e Otranto, la costa adriatica offre paesaggi di straordinaria bellezza: bianche scogliere a contrasto con il blu del mare interrotto di tanto in tanto da un litorale sabbioso e dal verde della macchia mediterranea.

5. MARTINA FRANCA è ubicata nel cuore della Puglia su una collina nel cuore verde della Valle d'Itria ed è celebre per possedere uno dei centri storici più belli di tutta la regione costituito da un labirinto di vicoli tortuosi mescolati alla stravaganza barocca meta perfetta per gli amanti della fotografia. Avere vicoli illuminati da fotogeniche pareti bianche illuminate naturalmente dal sole splendete non capita in tutti i paesi! 

L'ingresso principale al Centro Storico è una grande porta "l'Arco di Sant 'Antonio", appena dentro ci troviamo nella graziosa Piazza Roma dominata dal Palazzo Ducale un grandioso edificio costruito nel 1668 antica residenza dei duchi Caracciolo che oggi ospita il municipio, la biblioteca e l'ufficio informazioni turistiche.

Il santo patrono della città è San Martino al quale è dedicata la Basilica, la chiesa principale di Martina Franca. La basilica si trova proprio nel cuore del centro storico in Piazza Plebiscito, vicino c'è la Chiesa di San Domenico con decori stravaganti.

A Martina Franca verso la fine di luglio, ogni anno viene organizzato il Festival della Valle d'Itria nel quale si possono ammirare opere liriche, teatrali, concerti di musica classica e cori dalle voci angeliche sparpagliati in giro per la città.