Lucera un itinerario per scoprire l'antica citt├á dei DauniNella provincia di Foggia fuori dai soliti circuiti turistici più noti troviamo Lucera l'antica città dei Dauni patrimonio di architettura, natura, cultura e buona cucina grazie alla presenza di vigneti oliveti e piantagioni di ortaggi e frutta. Lucera gode anche di una posizione geografica privilegiata infatti fu edificata su tre colli di Monte Albano, Monte Belvedere e Monte Sacro con alle spalle i monti della Daunia.  In tempi antichi fu contesa da molti popoli che hanno lasciato opere tutt'oggi visibili andiamo quindi alla scoperta di Lucera con un itinerario per scoprire l'antica città dei Dauni.

Fortezza svevo-angioina

La Fortezza svevo-angioina viene anche chiamata dai locali "il castello", fu edificata per il volere dell'imperatore Federico II nel 1233 mentre successivamente Carlo II d'Angiò fece costruire una cinta muraria di circa 900 metri, una delle più grandi in Europa, intervallata da numerose torri. All'interno delle mura si trovano i resti di una cisterna e rovine di accampamenti militari. In una delle torri è possibile ammirare la proiezione della ricostruzione in 3D dell'intera fortezza. La via che collega la Fortezza alla Villa Comunale presenta una caratteristica particolare infatti viene soprannominata anche "viale dei murales". Lungo tutto il percorso si alternano opere che omaggiano diversi personaggi protagonisti del teatro cinema e tv tra cui spicca Bud Spencer che nel 1976 girò all'interno della Fortezza il film "il Soldato di Ventura".

Cattedrale di Santa Maria Assunta

La Cattedrale è uno dei simboli di Lucera insieme alla Fortezza svevo-angioina e all'Anfiteatro Augusteo. Fu edificata per volere di Carlo II d'Angiò all'inizio del XIV secolo. La particolarità della cattedrale è il campanile a base ottagonale che racchiude 9 campane di epoche e grandezze differente. Al suo interno è possibile ammirare un organo risalente alla fine dell'800, l'icona di Santa Maria e un crocifisso in legno del 300.

Basilica Santuario San Francesco Fasani

La basilica in stile gotico con una navata è meta di numerosi fedeli che venerano il corpo di San Francesco Antonio Fasani, vissuto tra il 1707 e il 1742. Il 29 Novembre, anniversario della morte del santo, celebre è la processione per le vie della città di Lucera che inizia e termina nella basilica ma passa anche davanti alla sua casa natale.

Anfiteatro Augusteo

L'anfiteatro romano è tra i più antichi e importanti dell'Italia meridionale, fu edificato dal magistrato Marco Vecilio Campo come emblema di Lucera colonia di Roma. Ad oggi questo sito archeologico con due portali perfettamente conservati che guardano rispettivamente a est e a ovest ospita concerti e spettacoli teatrali.

Museo archeologico Fiorelli

Giuseppe Fiorelli fu un archeologo vissuto nell'800 originario di Lucera proprio a lui è intitolato il Museo di Archeologia un luogo interessante da visitare durante un week end a Lucera. Si trova in pieno centro storico e custodisce reperti che spaziano dal periodo Neolitico fino al Medioevo.

Vicolo Ciacianella

Proprio a Lucera di trova la strada più stretta d'Europa ovvero Vicolo Ciacianella. Questo luogo è molto amato dai blogger di viaggio e dalle influencer di TikTok che adorano riprendersi e fotografarsi nel vicolo stretto soli 45 centimetri.

Il buon vino

A Lucera si trovano molti vigneti che regalano a questa terra numerosi vini a denominazione Igp come il Nero di Troia, l'Aglianico e il D.O.C. rosso Cacc’e Mmitte.